polycarbonate wall  

Milano | 2017 | Lineoarredo

Polycarbonate wall è un elemento d’arredo di separazioni tra vari ambienti. Il riferimento di progetto sono le pareti in carta giapponesi che ritroviamo anche nella casa di Alvar Aalto a Helsinki. Lo scopo è quello di far filtrare la luce ma di negare la trasparenza.

 

La parete è realizzata con una struttura in legno laccata con profili a sezione trapezoidale che conferisce grande tridimensionalità all’oggetto. La forma del profilo permette di ridurre ad un solo centimetro la parte percepita frontalmente, mentre nella parte posteriore la struttura si allarga e nasconde un led che retroillumina la parte in policarbonato elemento traslucido che permette il passaggio della luce. La parete, quando è illuminata da luce artificiale, diventa una grande lampada opalescente. 

 

Un piccolo scuretto permette al policarbonato di non toccare mai la struttura in legno, gli elementi orizzontali hanno sezione triangolare, per mantenere il lato superiore orizzontale che diventa quindi piano di appoggio per eventuali oggetti.